Miggiano

Di Maio non va a Cgil.Landini, perde lui

Alle quattro 'giornate del Lavoro' della Cgil a Lecce non parteciperà, oggi, il ministro Luigi Di Maio, atteso per un confronto a tre con il segretario confederale Cgil Maurizio Landini ed il leader di Confindustria Vincenzo Boccia. L'assenza dispiace alla Cgil? "Credo che sia una perdita soprattutto per lui", risponde Landini. "E' un Governo che dice di voler essere il governo del Cambiamento: il cambiamento non si fa senza le lavoratrici ed i lavoratori del Paese e non si può fare neanche contro lavoratrici ed lavoratori"."Un Governo che pensa di cambiare questo Paese o lo fa assieme a chi lavora, e quindi anche con le organizzazioni sindacali, o lo fa con chi? Chi sono i soggetti", dice Landini, che poi aggiunge: "Poi non voglio polemizzare, avremo credo anche altre occasioni per poterci confrontare" con Luigi Di Maio. "Di sicuro abbiamo delle proposte, le diremo anche molto precise a partire dalla legge di stabilità. Non è che stiamo qui a vedere cosa farà".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie